Il blog si è trasferito!

Sarai reindirizzato automaticamente in 6 secondi. Altrimenti vai a
http://www.zeldawasawriter.com
e aggiorna il segnalibro.

lunedì, ottobre 04, 2010

Quando diventerai il mio principe?


Lo so che magari a voi maschietti farà storcere il naso, ma sono totalmente innamorata di questo libro. Della sua illustratrice, in prima istanza. Di quel tratto lì, illuminato e pieno di colore. Della grazia nel dire certe verità. Del modo tenero e colorato di farcele sembrare leggere, affrontabili.

Sono totalmente innamorata degli sguardi scanzonati, di chi mi consiglia il sorriso accettando le mie lacrime, di chi mi aiuta ad essere scanzonata e lieve.

Avete voglia di ridere con me sulle nostre – umanissime - imperfezioni? Oggi mi pare la giornata giusta ;D

… continua qui, se volete!
Sto consultando il sito mentre organizzo questo post, mezza tramortita dalla bellezza dell’intera linea creata sul tema…  Andate a farvi un giro nelle cose di Rita Cardelli, trovate il suo sito qui.
Io sono già una sua ammiratrice scatenata :D

Bacibellissimi e a dopo!
xoxo

12 commenti:

Justine ha detto...

J'adore <3
Non conoscevo...

Zelda was a writer ha detto...

ma vero???
impeccable!

BRI ha detto...

Mi piace tantissimo questo post!

Camilla, grazie (ancora una volta! ma sei così piena di sorprese inaspettate e fantastiche che non posso non farti tutti questi complimenti) per averci fatto conoscere delle immagini tanto belle!

Zelda was a writer ha detto...

ma grazie a te, bella Bri!
di essere qui, principalmente. e poi del tuo entusiasmo!

Alessandra ha detto...

Come diresti tu: delizioso!
Io sto facendo un'esperienza ipertecnologica, sono su un autobus e ti scrivo dal mio regalo di testimone di nozze (assurdo, mia sorella si e' sposata e i regali li ha fatti lei agli altri). Insomma, sono immersa in questo favolosa e delicatissima e lussuosissima lavagnetta. Attraverso via del corso, vedo ilmvittoriano, salgo su via nazionale e poi a destra mi inoltro in uno dei quartieri di rom a che preferisco, rione monti, e tra poco scendendo scorgerò' il colosso. Tutto questo ORA, grazie alla superteconogia e a mia sorella. Scusa ma e' troppo strano, e Roma e' bellissima, sono sette anni che non smetto di emozionarmi (e di arrabbiarmi) ogni giorno.
Ecco, volevo condividerlo, mi sento così' nel pesato, così' nel futuro, così' nel presente!

Zelda was a writer ha detto...

ale!ma è bellissimo!!
grazie per averci portato a passeggiare con te!

AD Blues ha detto...

Fammi capire: perché dovrei storcere il naso? :-D
Sono disegni bellissimi, teneri e molto allegri.

Un'unica nota: a me i personaggi sembrano tutti dei vecchietti, anche i bimbi! :-D

---Alex

Zelda was a writer ha detto...

in effetti, ho selezionato solo alcune pagine e davo per scontato che voi conosceste le altre. diciamo che è un manuale con un punto di vista smaccatamente femminile ;)

AD Blues ha detto...

E vabbé che siamo maschi e quindi con l'elasticità mentale di un gibbone ma dai almeno un po' di credito di comprensione concedimelo! LOL !!!

---Alex

Zelda was a writer ha detto...

:DDDDDDDDDDD!!
mai odiati i maschi, mai!
ihihihih

Anonimo ha detto...

Splendida Rita, adorabile donna, adorabili illustrazioni e lavori di ogni genere. una comunicazione pura, diretta e piena di valori intrinsechi.

complimenti per il blog!
ValDid

Zelda was a writer ha detto...

grazie ValDid!!
benvenuta nelle cose di qui ;)