Il blog si è trasferito!

Sarai reindirizzato automaticamente in 6 secondi. Altrimenti vai a
http://www.zeldawasawriter.com
e aggiorna il segnalibro.

mercoledì, settembre 08, 2010

Tecnica della ripresa

Amici, non riesco a  riprendermi. Questo senso di spossatezza e di malessere non mi abbandona.
Ho una tecnica infallibile, però: metto lo smalto e inseguo solo cose belle. Siete con me?

Ecco una lista di cose che accendono:
1. Le lucine di Barcellona viste da un amico. Non trovate che sia fantastico quando gli amici vogliono condividere con voi le loro passioni?

2. Un pavimento di Roma, circa un anno fa… per la serie: anche chi cammina con la testa sulle nuvole ha bisogno di pavimenti baroccheggianti.

3. Il mappamondo che in quella stessa occasione, a Roma, desiderai fortemente e fu mio nel giro di qualche ora. Che sia d’insegnamento per altre volontà di - sano - possesso (uomini, lavori, progetti, vestiti, …): volere fortemente - e lavorare senza proferire verbo - ha un suo valore intrinseco. Non sempre risolutivo, ovviamente.


4. Il chattaggio di un certo spessore. Con la Pulcina. Insostituibile.

5. sentirsi fotomodella con un bicchiere di plastica in mano. E non raccontiamoci storie: serve, eccome se serve! Serve soprattutto crederci per un discreto attimo. Un attimo tanto discreto da non fare male a nessuno. Ah, poi serve pure che la foto venga bene.

 
6. assistere ad un profluvio di nascite e non vedere l’ora di regalare, invece di conservare, invece di far morire con sé. Confesso di essere impazzita per una buona mezz’ora sul sito di Enfant Terrible (sono sicura che capirete perché…)
La mia nipotina Isabel è in questi giorni il mio pensiero felice. Anti-spossatezza e anti-malessere.

7. giocare. Con abiti, pois, cinture. Accostamenti improponibili, forme verbali, mimica e ghiacciolini. GIOCARE. Sempre.

8. sapere che esiste un posto tutto per sé. Di tutti, ma solo nostro… Questo, per esempio, è il mio posto per scrivere…

9. avere passione, inspiegabile, divorante, unica… eccola di nuovo qui, Mini Diana Ross… 

SDC13634 10. coltivare un piccolo orticello di bene, energia, verde. Produrre, insomma. Cose piccole, piccoli centrini all’uncinetto o sinfonie per pianoforte ed orchestra… credo che non conti molto il cosa, ma l’atto del fare. Produrre è il modo migliore per evolvere, per non provare sentimenti piccoli (che ahimè, la stasi molto spesso ispira a tutti noi).
Produrre è una magica disposizione alla libertà e all’indipendenza.

Come vi sentite, Amici?! Meglio?
Io vado a chiamare il dottore. ;)

Bacibellissimi!
xoxo

14 commenti:

alessandra ha detto...

Incredibile, vero?

Zelda was a writer ha detto...

incredibile che debba ancora chiamare il medico? ;)

alessandra ha detto...

No scusa, nel senso che abbiamo sentito la stessa esigenza di cose quasi nello stesso momento, e a circa seicento chilometri di distanza, visto che dopo aver cliccato sul tasto per pubblicare un post ho visto "2minuti" accanto al tuo nome e ho aperto il tuo blog. Niente di che, solo cose telematiche visto che stamattina non ho molte alternative!

Zelda was a writer ha detto...

niente di che?! sono cose bellissime :D
che sia un giorno così, che piova o non piova. tanto un certo sole noi, con le nostre fieramente sciat, ce lo portiamo dentro.
baci!

adblues ha detto...

:-(
Qualsiasi tecnica usi io non riesco a riprendermi...da circa un anno ormai!

Che faccio, inizio a mettermi lo smalto pure io? ;-)

---Alex

PS = invidio il tuo piccolo orto casalingo. Io ho un discreto successo con salvia, peperoncini e basilico ma menta, maggiorana e timo non ne vogliono sapere e si suicidano dopo pochi giorni!!!

Zelda was a writer ha detto...

in effetti la maggiorana non è una piantina facile!
proviamo con lo smalto, alex... magari è lì che sta il segreto. propongo un trasparente.
:) buona giornata!

d. ha detto...

lasciatelo dire: sei una fotomodella formidabile.

Zelda was a writer ha detto...

danidani del mio cuor!
come stai, piccola combattente fiorata?
settembre potrebbe tenerci ancora lontane, ma ottobre ci dovrà riunire. lo sai, vero?
ti bacio

d. ha detto...

adoro ottobre, adoro te, i tuoi post, le tue foto, le cose che mangi.. eheh.
baci camicami, sto benone, un po' disordinata, ma benone :)

Zelda was a writer ha detto...

tu sei il punto 11 di questa lista!
non vedo l'ora di abbracciarti :D

DelleVolte ha detto...

sei LA fotomodella, LA giocatrice indefessa, IL bandolo e la matassa.
sei L'orticello che preferisco e tutti gli odori che amo.
sei quel dito lì, quello necessario.

Zelda was a writer ha detto...

<3
amichessa mia :D

BRI ha detto...

...queste foto, questi pensieri talmenti belli da far sorridere e rallegrare la giornata a chiunque!
Come non adorarle?
tres jolie le modèle Camilla

Zelda was a writer ha detto...

è successo pure che un giorno ti sei fermata qui!
grazie, cara bri!
felice che questo sia capitato!
:D