Il blog si è trasferito!

Sarai reindirizzato automaticamente in 6 secondi. Altrimenti vai a
http://www.zeldawasawriter.com
e aggiorna il segnalibro.

domenica, novembre 14, 2010

Di me e di Barcellona

Sarà difficile cominciare bene e continuare adeguatamente. Sarà difficile sistemare i pensieri su questo viaggio. Ma ci provo, nella speranza che le cose siano più chiare anche a me.
Innanzitutto BUONGIORNO!! Come state lì??

Sono tornata ieri, dai 22 gradi di una città con una luce non comune. Una luce ispirata, polverizzata, poetica e scanzonata.
Sono tornata con la mia maglietta a righe, un basco, una gonna a pois e due trecce. Mi seguivano tre pensieri di rivalsa, una disfatta, quattro pacche che mi ero auto-regalata sulla spalla e un desiderio sconfinato di creazione. Mi ha invaso il tetro cielo di una Malpensa mai accogliente (ma cosa le avranno fatto a Malpensa, che piange sempre?). Mi ha invaso un pungente bisogno di dire, migliorare, sistemare, vedere. Eccole qui nella mia mano: curiosità, senso di perdita, reazione all’adeguamento.

Che volete che vi dica, Amici, mi sembra che non ci voglia molto ad essere così belli, mi sembra che la vera fatica sia l’imbrutimento in cui si è impegnata la nostra realtà italiana…

Barcellona è giovane e di tutti. Ci prova. S’impegna. Adora la sostanza, non disdegna il superfluo, è incontro e arte, corrode e imbratta, è cielo, liberty, post-modernismo, barocco, luce poetica, mare sconfinato. Barcellona è il Raval dove mangiare il pollo con le mani ad un bancone su cui scrivere le storie di chi ti sta accanto. Barcellona è Gaudì, sinuosa, colorata, eccessiva. Barcellona è la Boqueria dove le lepri stanno appese a testa in giù e i maiali ti guardano da occhi chiusi a fessura, tra l’estasi e la tragedia. Barcellona è Parc Güell, dove la linea di una panchina in ceramica ti fa perdere nel panorama di mille passi. Barcellona è  incontro-scontro, molti italiani, musica, il meraviglioso Macba, l’autoproduzione, il rimpianto. Il rimpianto di non poter essere come lei, avendo tutte le carte in regola per poterci provare.

Ora mi sono chiare tantissime cose. Ma molte le lascio decantare, in attesa che si facciano più urgenti.

Mi dedico alla giornata di lavoro e recuperi sulla tabella di marcia. Ho le due trecce e la maglietta da marinaio. Il cielo è grigio e uggioso. Lascio qualche foto per voi (sono un’infinità, le diluirò nei prossimi post).
Vi ho portato sempre con me.
Siete stati anche voi a Barcellona.
xoxo

13 commenti:

alessandra ha detto...

bentorntata da una domenica mattina di roma che sorride sempre, mozzando i verbi. a proposito, tutti vengono qui, ogni tanto.
tantecarote!

Zelda was a writer ha detto...

tante carote a te, amica della luce.
chissà che foto avresti fatto, tu! ti ho pensata, sai? facevo una strada tutta contro luce e mi è parso d'intravederti ;)

alessandra ha detto...

non resisto, rido! luca dice che che passo i periodi come picasso (ma nella versione scrausa): lo "smarmellamento incondizionato" (cioè il controluce senza criterio), il "tocco di colore nel grigiume" (la desaturazione del particolare) e "Domizia" (com'è evidente, uno dei miei soggetti preferiti).
ma non gliene voglio perché sa fare benissimo l'umitazione di Charles della "Casa nella prateria".

Zelda was a writer ha detto...

non resistiamo, ridiamo!
anzi, resistiamo ridendo ;)
adoro i tuoi periodi picasso-scrausi :D

BRI ha detto...

Bentornata!!!
Post superbo, come sempre ;)

fiori.viola ha detto...

ellosapevo che era tornata MissCamillaaaaa! :) (mi scamilla, questa cosa qua non mi scamilla neanche un po', non mi scamilla mica.. Ma sei un verbo bellissimo! Un'altalena su cui dondolarsi. :)
E suona suona l'orchestina..
bentornata piccola! :* a & G. (qui a milanooooo!)

Zelda was a writer ha detto...

uuuuu, ciao ciao! bentrovata :D
bene, allora giorni di ammmmore e dolcetti! <3

Kifki ha detto...

Barcellona, che città magica e speciale. Ci tornerei subito. Bentornata Zelda, ci sei mancata!

Zelda was a writer ha detto...

ciao Kifki! che cara che sei <3
io ci torno prestissimo: non ho volutamente visitato tutto per sentire il dovere morale di ritornarci!

matilda ha detto...

La Boqueria e un o spettacolo per se!

Consuelo ha detto...

I really love Parc Güell!
Grazie per il post
è stato davvero emozionante! La piccola Consuelo ti saluta e ti porta con se' in Cina... un mondo magico e coloratissimo mi attende... Fermerò i tempo e le immagini per riportare a casa ogni piccola sfumatura, sensazione e aroma. Una buonissima giornata!

Zelda was a writer ha detto...

ma vero??? e guarda, mi sono contenuta: avrei voluto fotografarne ogni centimetro! :O

Zelda was a writer ha detto...

@Consuelo: GRAZIE A TE di CUORE! <3 buttati in questo viaggio con leggerezza e registra con mente e cuore! non vedo l'ora di sapere tutto tutto!